Goodwill Asset Management servizi di tutela del patrimonio su conto corrente in Svizzera

Debito Pubblico: Cos’è e Come Funziona?

Debito Pubblico: Cos’è e Come Funziona?

Debito Pubblico: Cos’è e Come Funziona?

2.374.765.232.659 €

Questa cifra impressionante è l’attuale Debito Pubblico della Repubblica Italiana. Un ammontare così grande che è quasi impossibile da immaginare.

Ma di cosa si tratta veramente?

Ecco cosa troverai nel video:

0:51 – Che cos’è il debito pubblico?
1:13 – Come si prestano soldi allo Stato?
1:57 – Come si crea il debito pubblico?
3:39 – Come si capisce se uno Stato ha un debito pubblico troppo elevato?
4:48 – Il debito Italiano è davvero insostenibile?

In questo video vi parlerò del gigantesco debito pubblico italiano. Ogni giorno in tv e sui media nazionali ne sentiamo parlare, ma spesso capita di fare molta confusione attorno ad esso e sulle sue criticità.

Al termine di questo video conoscerete tutto ciò che c’è da sapere sul debito pubblico italiano.

👉 ISCRIVITI AL MIO CANALE QUI

Vuoi saperne di più?

– Impara l’analisi tecnica:
– Migliori libri di trading:
– Il mio sito:
– Risorse del blog:

Restiamo in contatto!

👉Facebook »
👉Gruppo Professione Trading »
👉Linkedin »
👉Instagram »
👉Canale Telegram »

9 commenti

  1. Il paletto del patto di stabilità e crescita che prevede un rapporto debito/pil non superiore al 60% è ridicolo e troppo rigido. Non si adatta all'economia di un Paese come l'Italia.

  2. Alessandro fai solo video oppure scrivi anche Articoli??

  3. Un'altra variabile per valutare la sostenibilità del debito di uno stato è la pressione fiscale. Il Giappone può permettersi un debito così alto perché ha una pressione fiscale di poco superiore al 30%. In caso fosse costretto a ridurre velocemente il debito potrebbe alzare le tasse e raccogliere molto più denaro in poco tempo. Questo diventa un problema all'inverso per l'Italia, visto che la sua pressione fiscale è superiore al 46%, e difficilmente si può andare oltre. Toccare i risparmi degli italiani sarebbe una soluzione, ma temporanea. Il problema potrebbe tornare nel giro di pochi anni (come successo negli ultimi 25 anni, dal 1992 ad oggi). Servono manovre che aiutino ad aumentare la produttività del paese, che sta rimanendo indietro per quanto riguarda l'innovazione.

  4. Ciao Alessandro sei molto bravo e professionale ma con questo video ti sei superato!!! Complimenti

  5. Attenzione a paragonare lo Stato ad una famiglia, c'è una grossa differenza. Il reddito di una famiglia è indipendente dalla propria spesa: una famiglia virtuosa con la possibilità di ripianare i propri debiti lo farà risparmiando maggiormente mantenendo comunque il reddito costante. ll reddito del governo non è indipendente dalla sua spesa. Un governo che tagli la spesa (istruzione, salute, viabilità, servizi sociali) induce immediatamente e necessariamente una parallela diminuzione del reddito fiscale, poiché il reddito fiscale dipende dal livello della attività produttiva su cui il governo esercita il suo diritto ad imporre tasse: meno domanda di beni e servizi, meno produzione, meno reddito prodotto, meno introiti fiscali. Un governo che si comporti come la famiglia virtuosa come metodo per il ripianamento dei debiti, è un governo che genera recessione, disoccupazione, stagnazione. Esattamente quel che è avvenuto in Europa dal 2007 con la cosiddetta austerità.

  6. Ma come cazz…. Si fa a pagarlo tutto….

  7. Basta che il debito lo prendono da quelli che hanno veramente i soldi.. perché io essendo socio di un azienda ormai da tempo mi restano giusto i soldi x vivere e pagare le tasse..tra una cosa l altra 80% ti tasse.. e non posso permettermi di prendere dipendenti e costretto ad aprire 7 giorni su 7.penso come me siano in molti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: