Goodwill Asset Management servizi di tutela del patrimonio su conto corrente in Svizzera

Boldrin: Il meccanismo perverso del debito italiano non durerà a lungo

Boldrin: Il meccanismo perverso del debito italiano non durerà a lungo

Boldrin: Il meccanismo perverso del debito italiano non durerà a lungo

Michele Boldrin – Presidente del Dipartimento economia e professore della Washington University di Saint Louis, Missouri – a proposito del debito pubblico italiano: “Il meccanismo perverso in cui il politico spende per acquisire voti e consenso mentre un pezzo di paese risparmia e gli presta i soldi, non é detto che duri ancora per più di un quinquennio”.

“Molti tendono a non capire quanto sia importante la crescita economica per il benessere di un paese” – dice Boldrin a proposito della mancanza di crescita in Italia – “La crescita viene dal fatto che le persone con maggiore talento si sforzano di creare maniere nuove di lavorare e di produrre”.

“L’Italia non stava meglio quando c’era la lira che si poteva svalutare” – dice Boldrin – “La svalutazione non é altro che una maniera per ridurre salari e stipendi senza dirlo”.

19 commenti

  1. ammazza come gli avete segato il discorso però…almeno farlo finire! XD

  2. ciao pellemanu, mi è dispiaciuto interrompere boldrin ma nel giugno 2010 la lunghezza massima di un video era 10 minuti e come vedi questo dura 9:59… se non interrompevo io saremmo stati segati da youtube… comunque le cose importanti sono state dette prima

  3. @VLOGANZA spezza il video in 2 parti no?

  4. ultravincent, l'intervista é comunque finita… non c'era bisogno di un secondo video

  5. Th3Gersi, ma guarda che colpo di fortuna… non é mai troppo tardi per iniziare a capire

  6. Queste sono le classiche teorie spinte dalla cultura neoliberale. Boldrin dice molte cose giuste ma sulla vera causa della crisi europea (perdita di sovranità monetaria, WTO, ecc.) è completamente fuori strada. Leggete il blog di Paolo Barnard.

  7. @VLOGANZA hai completamente ragione..per quanto brusco era necessario..e mi era sfuggito questo particolare 🙂
    comunque grazie per fornire questo materiale informativo così chiarificatore!
    Alla prossima 😉

  8. @Cippala2
    beh neanche adesso moriamo di fame. Ma bisogna pagare le pensioni integrandole con delle spese ingenti per i contribuenti, dato che le pensioni hanno perso potere d'acquisto GRAZIE all'inflazione.
    Come sempre vieni sbugiardato

  9. @Cippala2
    certo che era possibilie.
    Vedi Cile e Bolivia.
    Una moneta che viene emessa senza alcun controvalore è carta straccia.

  10. @Cippala2
    certo che era un problema . Gli interessi li pagavi lo stesso lo stesso, ed erano anche più alti

  11. @noeoso
    Quando c'era la "sovranità" il debito c'era lo stesso (ed era anche più alto) e gli interessi anche (e pure quelli più alti).
    Quando mai si è visto che un giornalista complottista ne sà più di un economista?
    vai a studiare

  12. I 30 milioni di disoccupati sono stati creati dalla globalizzazione. E soprattutto li hanno creati quei governi – in primis Grecia, Spagna ed Italia – che invece di riformare i loro sistemi economico-sociale (come ha fatto la Germania) si sono trastullati spendendo e spandendo qualche punto di pil risparmiato dal fatto che l'euro ci ha fatto risparmiare qualche punto di interesse. Studia prima di dire castronerie

  13. Selezioniamo giovani intelligenti e capaci da inserire nelle nostre liste elettorali. trovate i dettagli sul sito rnpi.it

  14. meglio intervistare una casalinga, questi professoroni non convincono piu'

    la situazione italiana e' simile a quella del Giappone (debito sopra 230) il Giappone risolve i suoi problemi di economia emettendo valuta da 15 anni = NON C'E' INFLAZIONE e LE TASSE SONO MOLTO BASSE PENSATE IVA AL 5% e IRPEF MOLTO ALTA PER I RICCHI!!!

  15. e basta con ste cazzate… i tuoi padroni non ti hanno ancora pagato? Le riforme sarebbero le privatizzazioni che avvantaggerebbero le banche che hanno speculato sui btp? Giusto?

  16. nel novanta due c'è una crisi per la svalutazione? andatevi a guardare lo sme. quello ci ha rovinato quella sottospecie di euro moneta. quando ci sganciammo tutto migliorò. monti ha ammesso che la svalutazione ci ha aiutato punto. ma come ci possiamo fidare di uno che aveva detto che la spagna e l'Irlanda avrebbero avuto una crescita e sarebbero rimasti grandi per lunghi periodi.

  17. vanno bene anche le lauree false e i curriculum tarocchi?

  18. Non privatizzazioni ma liberalizzazioni. E comunque le banche italiane sono gestite dai partiti, quindi è sempre colpa dei politici anche in questo caso.
    Inoltre al Tesoro nessuno ha chiesto di emettere titoli di Stato, e magari pretendere di far pagare interessi bassi quando l'Italia è chiaramente visto dagli investitori come un Paese dove cui investire è molto difficile e dove ci sono scarsi incentivi per farlo.

  19. Quindi secondo il professor Boldrini l'Italia cresce poco perchè ha un elevato debito pubblico, giusto? E non perchè cresce poco, mi domando io? Vorrei fare presente a lor signori che prima della crisi del 2007-2008 l'Italia aveva un debito pubblico del 110% e che dopo la crisi, e soprattutto con le politiche di Monti, il debito pubblico è salito al 140%. Quindi è stata la crisi e l'austerità a fare aumentare il debito pubblico, e non il contrario.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: