Goodwill Asset Management servizi di tutela del patrimonio su conto corrente in Svizzera

20 BANCHE A RISCHIO FALLIMENTO IN ITALIA

BANCHE A RISCHIO FALLIMENTO IN ITALIA

L’elenco delle banche fallite e delle banche a rischio fallimento in Italia si allunga ogni anno.

Dove sta andando l’Italia e cosa resterà dei sacrifici e dei risparmi degli italiani? Affrontiamo insieme l’ultimo fondamentale tassello di un puzzle tutto italiano che rende impossibile il presente e che mina il tuo futuro, ovvero il sistema bancario italiano. Il salvataggio beffa del Monte dei Paschi, una tra le banche fallite, è una beffa in quanto lo Stato italiano sta perdendo svariati miliardi che sono stati gettati in questa impresa e di cui non si fa menzione nel debito pubblico italiano.

fallimento delle banche italiane btpspread.info  1024x576 - 20 BANCHE A RISCHIO FALLIMENTO IN ITALIA

Secondo noi di BTP SPREAD, non è che l’inizio e non la fine della crisi bancaria italiana in quanto ad oggi ci sono ancora circa 20 banche a rischio fallimento e in stato prefallimentare per crediti incagliati e inesigibili e la lista si allunga ogni giorno di più…

Fonte : http://www.gazzettadellasera.com/sistema-bancario-italiano-al-collasso-almeno-20-banche-rischio-default-leggi-quali/

Gli italiani dovrebbero riflettere su dove tengono i loro risparmi e su come sono trattati, gestiti e investiti.

Sulla pensione non si può fare alcun affidamento, l’intero sistema pensionistico è a rischio.

Sulla sanità pubblica non si può fare affidamento, visite e cure sanitarie di un certo livello o urgenti vanno pagate di tasca propria.

L’unica base per tutelare il proprio futuro e quello dei propri cari sono i soldi faticosamente risparmiati.

Devi difendere i tuoi risparmi perché sono la base della tua serenità futura in un’Italia tecnicamente fallita e l’elenco delle banche a rischio fallimento in Italia si allunga ogni giorno.

il fallimento delle banche btpspread.info  - 20 BANCHE A RISCHIO FALLIMENTO IN ITALIA

Quando il termometro del Btp Spread salirà di pari passo con il degrado del Sistema Italia, altre banche si aggiungeranno al novero dei caduti. Vedremo nuovi picchi, anche superiori a quelli toccati il 9 novembre 2011, a 574 punti base, che anche se modesti all’epoca hanno scosso alle fondamenta tutto l’establishment politico. Vivremo il fallimento sistemico a catena anche delle prime banche, quelle che sembrano oggi inviolabili, ma che in realtà già da anni denunciano segnali di crisi nella continua chiusura di sportelli e riduzione del personale… Per un italiano è semplice evitare questo rischio e tutelare serenità e potere di acquisto, ti basta spostare i soldi all’estero in piena trasparenza, legalità e sicurezza.

Basta guardare ai Paesi geograficamente limitrofi… quelli al di fuori dall’Europa, che garantiscono i conti correnti, quelli dove il Bail In non è presente o è puramente teorico e dunque i tuoi risparmi sono al sicuro e non rischiano di essere ridenominati in lire.

Fonte: https://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/23/andamento-spread-btp-bund-dal-picco-di-novembre-a-oggi/303051/

in caso di aggravamento della crisi bancaria le nuove regole europee presto in vigore daranno il colpo al cuore ai risparmiatori italiani anche quelli con giacenze in conto corrente al di sotto dei 100.000 euro. Il fondo a garanzia di tali conti ha capienza pari allo 0,3% delle giacenze, dunque è non capiente in caso di rischio sistemico. Se un fondo a garanzia non è capiente quando si verifica il rischio che dovrebbe coprire, a che serve?

Fonte: https://it.blastingnews.com/economia/2017/11/conti-correnti-in-pericolo-garanzia-a-rischio-su-risparmi-entro-i-100mila-euro-002175361.html

 

IN SVIZZERA LE BANCHE PIU’ SICURE

COME MI SALVO SE L’ITALIA FALLISCE?